validità della delega di funzioni in caso di infortunio

Non è delegabile la valutazione dei rischi e la nomina del RSPP. Per tutto il resto il Datore di Lavoro può delegare, per iscritto e con data certa, l’organizzazione, la gestione, il controllo e la spesa, a un professionista esperto, con obbligo però di vigilanza sull’attività della persona/e delegata/e. Obbligo che può essere assolto con l’applicazione di un modello organizzativo e gestionale anche con procedure semplificate per PMI.

Non è legittimo riportare che il datore di lavoro delega tutte le responsabilità in materia di salute e sicurezza sul lavoro previste dal DLgs 81/08, e poi elencare le esclusioni.

La delega di funzioni, meglio se con la prima parte generale ripresa dall’art 15 del DLgs. 81/08, riporta in seguito i punti specifici dell’art 18.

I punti non riportati restano responsabilità del Datore di Lavoro assieme a tutto quanto non specificato.

Nel DLgs 81/08 sono presenti molti obblighi del Datore di Lavoro, tutti delegabili, ma non tutti presenti nell’art 18.

La soluzione per avere una delega valida è scrivere gli obblighi delegati con un elenco di quelli previsti nel DLgs 81/08 per i rischi specifici di ogni titolo.

Attenzione che molti obblighi sui rischi specifici non valgono per tutte le aziende, ma vanno vagliati in funzione della realtà aziendale.